slide

Il restauro

Palazzo Bellisomi Vistarino, sede della Fondazione Alma Mater Ticinensis, nel suo stato attuale è il frutto di quattro interventi di restauro, avviati nel 2007, che hanno permesso il riscatto di una parte cospicua dell’edificio da un trentennale stato di abbandono.

All’interno delle stanze residenziali del piano nobile sono stati ripristinati i colori originali della stanza della Marchesa, ristrutturate le porte in legno ed effettuata la spoliazione delle specchiere. Nella parte dedicata invece alle feste sono state ricostruite le cornici delle vetrate e i medaglioni decorativi sulla base di disegni degli interni originali. Tornati a nuova vita anche le volte e i pavimenti.

Oggi Palazzo Vistarino può riprendere a vivere, a essere luogo di lavoro e centro di cultura e formazione. Qui sono già insediati gli uffici EDiSU e della Fondazione Alma Mater Ticinensis, che organizza e ospita corsi di alta formazione, convegni, mostre, concerti, visite guidate e ricevimenti ufficiali.

Il restauro di palazzo Bellisomi-Vistarino è stato finanziato dalla Fondazione Banca del Monte di Lombardia, socio fondatore con l’Università di Pavia della Fondazione Alma Mater Ticinensis. Il progetto di restauro è stato predisposto dallo Studio Chiolini e Sacchi, con la supervisione del prof. Marco Morandotti.